Poste Italiane male per colpa di rumors su MPS, la verità di Caio

di , pubblicato il
Segno negativo per Poste Italiane nella penultima seduta della settimana. Oggi l'assemblea degli azionisti

Nel corso dell’assemblea degli azionisti di Poste Italiane, l’amministratore delegato uscente Francesco Caio, ha fatto il punto sull’andamento della quotazione del titolo giallo. Il manager ha affermato che i rumors sul possibile intervento di Poste in Monte dei Paschi hanno avuto un effetto molto negativo sulla quotazione della stessa Poste Italiane.

Secondo Caio, le azioni di Poste Italiane hanno sofferto una forte contrazione nella fase in cui “il mercato ha reagito negativamente all’ipotesi di un nostro intervento” nel capitale di Mps. A prescindere da questa situazione, Poste Italiane ha comunque fatto meglio rispetto all’indice di settore. A tal riguardo Caio ha ricordato che “il Rendimento totale per l’azionista (Total Shareholders Return) che comprende anche i dividendi, è stato positivo in questi anni di negoziazione in Borsa. Chi ha investito in Poste Italiane ha guadagnato il 30% in più“.

Oggi il titolo Poste Italiane sta segnando una flessione dello 0,7% contro un Ftse Mib in calo dello 0,86%.

Argomenti: