PMI manifatturiero e servizi: dati di Francia, Germania e Eurozona a agosto

In Germania il PMI Manifatturiero ha segnato un calo ad agosto mentre è aumentato il PMI Servizi

di Enzo Lecci, pubblicato il
In Germania il PMI Manifatturiero ha segnato un calo ad agosto mentre è aumentato il PMI Servizi

Oggi il focus dell’agenda macro è rivolto al Pmi manifatturiero e servizi delle principali economie dell’Eurozona: Francia e Germania. Si tratta dei dati preliminari di agosto. Vediamo nel dettaglio. Ad agosto l’indice Pmi manifatturiero francese si è attestato a 53,7 punti dai 53,3 punti di luglio superando i 53,5 punti attesi dal mercato. Il Pmi servizi della Francia, invece, è salito da 54,9 a 55,7 punti ad agosto, oltre i 55,1 punti stimati dagli analisti. Per quello che riguarda la Germania, il Pmi manifatturiero si è attestato ad agosto a 56,1 punti, in calo rispetto ai 56,9 punti di luglio mentre il Pmi servizi tedesco si è attestato a 55,2 punti, in rialzo dai 54,1 punti di luglio e oltre i 54,3 punti attesi dagli analisti.

Per finire, l’indice Pmi manifatturiero dell’Eurozona si è attestato ad agosto a 54,6 punti, evidenziando un calo rispetto ai 55,1 punti di luglio. In questo caso gli analisti si aspettavano un dato invariato.

Ricordiamo che il Pmi (Purchasing Managers Index) è un indice che nasce da un’indagine condotta sui direttori d’acquisto delle principali aziende del paese per testare le opinioni sull’andamento del comparto. Un valore del Pmi superiore ai 50 punti indica un’economia in espansione mentre un valore inferiore rappresenta una fase di contrazione.

Argomenti: Macroeconomia