PMI manifatturiero: dati di Italia, Francia e Germania ad aprile

Per l'Italia si tratta del più basso livello registrato dal PMI manifatturiero da gennaio 2017

di Enzo Lecci, pubblicato il
Per l'Italia si tratta del più basso livello registrato dal PMI manifatturiero da gennaio 2017

PMI manifatturiero in primo piano nella prima seduta di borsa del mese di aprile. A prendersi questa mattina la scena sono stati gli indice relativi all’attività manifatturiera di Italia, Francia e Germania. Vediamo nel dettaglio. Il Pmi manifatturiero dell’Italia ha registrato nel mese di aprile un calo a 53,5 punti rispetto ai 55,1 punti di marzo. Per il Pmi manifatturiero si è trattato del livello più basso da gennaio 2017. Sono state deluse le attese degli analisti che si aspettavano un calo decisamente più contenuto con un indice pari a 54,4 punti.  Il Pmi manifatturiero della Francia, secondo la lettura finale, si è attestato ad aprile a 53,8 punti, in rialzo rispetto ai 53,4 punti della stima preliminare. Per finire, l’indice Pmi manifatturiero della Gernania si è attestato ad aprile a 58,1 punti confermando la stima preliminare.

Ricordiamo che il Pmi (Purchasing Managers Index) è un indice che nasce da un’indagine condotta sui direttori d’acquisto delle principali aziende del paese per testare le opinioni sull’andamento del comparto.

In scia alla pubblicazione del dato macro, il Ftse Mib ha consolidato il segno positivo e in questo momento è in rialzo dello 0,5%.

Argomenti: Macroeconomia

I commenti sono chiusi.