PMI manifatturiero: bene in Italia e Germania, in calo quello francese

Ftse Mib in leggera progressione in scia ai dati macro su manifattura e disoccupazione

di , pubblicato il

PMI serviziIndicazioni contrastanti dalle principali economie dell’Eurozona. Mentre il PMI manifatturiero dell’Italia, della Spagna e della Germania, relativo al mese di novembre, ha fatto registrare un aumento, quello della Francia è risultato in calo. Nello specifico, l’attività manifatturiera dell’Italia nel mese che si è appena chiuso si è attestata a quota 54,9 punti dai 54,1 punti precedenti e contro i 54,2 delle attese; il PMI manifatturiero dello Spagna è stato pari a 53,1 punti contro i 51,3 della passata rilevazione e contro i 51,7 punti attesi dagli analisti e quello Germania ha evidenziato un aumento a 52,9 punti dai 52,6 della lettura preliminare e i 52,2 del mese precedente.

Sul fronte opposto, il PMI manifatturiero della Francia è stato pari a  52,9 punti dai 52,6 della lettura preliminare e i 52,2 del mese precedente.

A livello Eurozona, il PMI manifatturiero relativo al mese di novembre è stato pari a 52,8 punti, in linea con la passata rilevazione e il consenso Bloomberg.

Dopo la diffusione dei dati sulla manifattura nell’Eurozona, a cui si sono affiancati i dati relativi alla disoccupazione in Italia e nell’area Euro, l’Ftse Mib sta segnando una progressione dello 0,2%.

 

LEGGI ANCHE – Disoccupazione ancora in lieve calo in Italia, ma calano gli occupati ad ottobre

Argomenti: , , , ,