Piazza Affari verso una partenza prudente. Focus sui titoli bancari

Piazza Affari dovrebbe aprire la seduta odierna con gli indici relativamente deboli. Occhio al comparto bancario.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Piazza Affari dovrebbe aprire la seduta odierna con gli indici relativamente deboli. Occhio al comparto bancario.

Probabile apertura intorno o poco sotto la parità per Piazza Affari nel giorno in cui numerose società, tra cui ENI, Intesa-Sanpaolo, Leonardo e UBI Banca staccheranno la cedola relativamente all’esercizio 2017. E sempre oggi verrà presentato al presidente Sergio Mattarella da parte di Lega e Movimento 5 Stelle il nome del premier a cui intendono affidarsi per la formazione del nuovo governo.

Tra i titoli a cui bisogna guardare in avvio di seduta vi sono quelli bancari, che nel corso della giornata di venerdì hanno perso mediamente oltre il 3% sulle tensioni politiche scatenate dall’accordo sul programma di governo, percepito dai mercati come poco incline al rispetto dei vincoli fiscali ed eccessivamente ostile alle istituzioni europee. In particolare, MPS ha perso circa il 10% dal lunedì scorso, dopo che è emerso che la nuova maggioranza parlamentare intende trasformarla in una “banca di servizio”, facendola rimanere nelle mani del Tesoro.

 

Argomenti: Borsa Milano