Piazza Affari verso un avvio piatto. Occhio alle banche e a Fiat

Piazza Affari dovrebbe aprire tranquilla stamane. Focus sui titoli bancari alle prese con le rispettive ricapitalizzazioni e a Fiat.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il

Piazza Affari verso un avvio piattoPiazza Affari e le principali borse europee dovrebbero iniziare la seduta di oggi con gli indici sostanzialmente piatti, nel giorno in cui scadono i futures e i contratti di opzione su azioni e indici per il mese di giugno.

Alla Borsa di Milano, i titoli protagonisti continueranno ad essere sempre le banche. MPS entra nel decimo giorno di esercizio dell’aumento di capitale, dopo il crollo di ieri del titolo (-14,6%) e dei diritti (-6,42%). Oggi scade il termine per la negoziazione dei diritti.

E anche Banca Carige ha vissuto ieri una seduta negativa per titolo (-1,82%) e diritti (-4,04%). L’istituto potrebbe vedere l’ingresso nel capitale della famiglia Malacalza.

Il cda della Popolare dell’Emila Romagna ha fissato le condizioni per l’aumento di capitale: le nuove 145.850.334 azioni saranno emesse a 5,14 euro, pari a uno sconto sul Terp del 26,5%, nel rapporto di 7 ogni 16 esistenti.

Intanto, l’ad Fiat, Sergio Marchionne, ha annunciato che il titolo sarà quotato a Wall Street nelle prime due settimane di ottobre. Prevista la cessione dei Treasuries in pancia alla società e del 2,5% di Cnh Industrial.

 

Argomenti: Borsa Milano