Piazza Affari verso un avvio incerto. Occhio ad A2A e FCA

di , pubblicato il
Piazza Affari dovrebbe iniziare la seduta sulla parità. Occhio alle azioni A2A e a quelle di Fiat Chrysler.

Piazza Affari e le altre borse europee dovrebbero iniziare la prima seduta della settimana con gli indici attorno alla parità, in un clima di timori per l’uragano Harvey, che sta colpendo il sud-est del Texas, con piogge che i meteorologi spiegano non avere precedenti nella storia americana e che potrebbero durare almeno altri 4 giorni, innalzando i livelli delle acque, che stanno già sommergendo le città texane e che stanno colpendo, in particolare, l’industria energetica.

Tra i titoli da monitorare abbiamo stamattina A2A, dopo che in un’intervista a Il Sole 24 Ore, l’ad Valerio Camerano ha indicato in calo dagli 1,23 miliardi del 2016 agli 1,17-1,19 miliardi per quest’anno il margine operativi lordo, spiegando che l’Ebitda, invece, dovrebbe mantenersi sostanzialmente invariato.

E occhio anche al titolo Fiat Chrysler Automobiles, perché dopo che è venuta meno l’attenzione per l’offerta (negata) dei cinesi, l’ad Sergio Marchionne ha fatto intendere che marchi come Magneti Marelli potrebbero essere valorizzati con apposite IPO, mentre Alfa Romeo e Maserati potrebbero essere scorporati, dando vita a un polo del lusso a parte.

 

Argomenti: , ,