Piazza Affari verso un avvio in calo. Occhio ai titoli energetici e Ferragamo

Piazza Affari dovrebbe iniziare la seduta in calo. Occhio ai titoli energetici e a Salvatore Ferragamo.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Piazza Affari dovrebbe iniziare la seduta in calo. Occhio ai titoli energetici e a Salvatore Ferragamo.

Piazza Affari verso un avvio prudentePiazza Affari e le altre borse europee potrebbero aprire la nuova settimana di contrattazioni con il segno meno, dopo il dato negativo, anche se atteso, della produzione industriale a novembre in Giappone e in scia del calo del prezzo del petrolio sotto i 29 dollari. L’Iran torna ad esportare greggio e ciò accresce i timori sull’eccesso di offerta globale.

Tra i titoli da monitorare ci sono proprio quelli del comparto energetico. L’economista Nouriel Roubini ha lanciato l’allarme default per il settore oil, evitabile a suo avviso solo con un coordinamento credibile tra le banche centrali.

Occhio anche a Salvatore Ferragamo, il cui ad Michele Norsa, alla presentazione delle sfilate maschili ha rassicurato sull’andamento dei conti della società per quest’anno, chiarendo come la Cina non sia il mercato principale di sbocco per le vendite e che lo yuan è tornato ai livelli di un anno fa, quando il titolo ha guadagnato il 7%. L’economia mondiale continua a crescere, spiega, e Salvatore Ferragamo dovrebbe farlo il doppio.

 

Argomenti: Borsa Milano