Piazza Affari verso un avvio in calo. Attenzione a Fiat e Finmeccanica

Piazza Affari dovrebbe aprire la seduta in calo. Occhio ai titoli Fiat e Finmeccanica

di Giuseppe Timpone, pubblicato il

Piazza Affari verso apertura in caloPiazza Affari e le principali borse europee dovrebbero aprire gli indici della seduta odierna decisamente in territorio negativo. Pesano le preoccupazioni per l’aggravarsi delle tensioni in Ucraina e sulle conseguenze di un’escalation militare e delle sanzioni tra Russia e Occidente. Sia Wall Street che la Borsa di Tokyo hanno chiuso l’ultima seduta in rosso.

Alla Borsa di Milano peseranno, poi, anche i risultati negativi di alcune società. La prima è Fiat, che ha chiuso il primo trimestre con un rosso di 319 milioni di euro, sebbene i ricavi siano cresciuti del 12% a 22,1 miliardi (+17%, a tassi di cambio costanti). La casa automobilistica ha confermato le stime per il 2014, ma deve fare i conti con un aumento del debito a 10 miliardi dai 7 di fine dicembre e con una riduzione della liquidità a 20,8 miliardi dai 22,7 miliardi di tre mesi prima.

Male anche i risultati di Finmeccanica, che ha accusato un calo del fatturato del 4,9% a 2,95 miliardi di euro e un passivo di 21 milioni, contro il pareggio dei conti di un anno prima.

La Popolare dell’Emilia Romagna ha chiuso il primo trimestre, invece, con un utile netto raddoppiato dai 14,39 di un anno prima a 28,27 milioni. La banca presentava a fine marzo un CET1 del 9,24% e un Total Capital Ratio dell’11,48%.

Argomenti: Borsa Milano