Piazza Affari verso apertura in rialzo: possibili spunti su azioni FCA e Telecom Italia

Il governo è pronto a rivedere le stime sul deficit PIL per il 2020 e il 2021? Per ora si tratta solo di indiscrezioni

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il governo è pronto a rivedere le stime sul deficit PIL per il 2020 e il 2021? Per ora si tratta solo di indiscrezioni

Secondo alcune indiscrezioni di stampa, il governo italiano potrebbe decidere di rivedere il target sul deficit Pil dell’Italia comunicati nella nota di aggiornamento al Def. In particolare i rumors affermano che invece del 2,4% per i prossimi tre anni ci potrebbe essere una riduzione del target al 2,2% per il 2020 e al 2% per il 2021 lasciando invece invariato il target al 2,4% per il 2019. La notizia, se confermata, potrebbe far abbassare la tensione.

In questo contesto, e con alle spalle la chiusura senza direzione per la borsa di Wall Street, a mettersi in luce sul Ftse Mib potrebbero essere due big come Telecom Italia e Fca. L’ex monopolista potrebbe subire gli effetti delle novità relative all’asta per le frequenze 5G messe in gara dal Ministero per lo Sviluppo Economico mentre il Lingotto potrebbe fare i conti con i dati sulle immatricolazioni auto in Usa nel mese di settembre comunicati ieri sera.

Argomenti: Borsa Milano