Piazza Affari subito nel baratro: Unicredit -4%, FCA -6%, Intesa si salva

di , pubblicato il
Avvio drammatico per la borsa di Milano che viene subito travolta dal sentiment negativo generato dal crollo di Wall Street

Apertura di contrattazioni da incubo per la borsa di Milano. A Piazza Affari il Ftse Mib sta segnando un ribasso del 3,4%. La raffica di vendite che sta affondando il paniere di riferimento della borsa di Milano è un effetto del nuovo crollo della borsa di Wall Street. Il forte calo degli indici americani ha determinato, questa mattina, il tonfo della borsa di Tokyo e di tutte le altre borse asiatiche (Borsa di Tokyo crolla ai minimi da ottobre e perde il 10% dai massimi di gennaio).

Sul Ftse Mib a soffrire sono un pò tutti i titoli. La maglia nera va a FinecoBank che, dopo circa 15 minuti dall’avvio degli scambi, sta segnando un calo dell’8%. Passivi molto forti anche per Unicredit e per FCA con la prima che è in calo del 4% e il colosso auto che sta perdendo il 6%.

Argomenti: