Piazza Affari fa festa in apertura grazie alle banche

Intesa Sanpaolo e Unicredit spingono avanti il Ftse Mib mentre FCA crolla sul fondo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Intesa Sanpaolo e Unicredit spingono avanti il Ftse Mib mentre FCA crolla sul fondo

Ftse Mib subito su di giri in apertura di contrattazioni. Il principali indice di Piazza Affari sta segnando, dopo circa mezzora dall’avvio degli scambi, una progressione dell’1%. In cima al paniere di riferimento si sta collocando Unicredit che, grazie al ritorno delle indiscrezioni sull’ipotesi fusione con SocGen (Unicredit vola su ipotesi fusione con SocGen), sta segnando un balzo del 3,6%. Il rally di Unicredit trascina con se tutto il settore bancario con Intesa Sanpaolo avanti dell’1,58%. Oltre alle due quotate del settore bancario, in cima al paniere di riferimento di Piazza Affari si collocano anche Italgas e Saipem con quest’ultima che avanza dell’1,8% in scia alla notizia dell’importante contratto che è stato messo in cassaforte (Saipem: maxi contratto E&C Offshore in Medio Oriente scatena gli acquisti).

Da segnalare che l’unico titolo oggi in rosso è FCA. La quotata del Lingotto perde l’1,4% dopo la diffusione, lo scorso venerdì, del piano industriale al 2022, l’ultimo piano dell’era Marchionne (Piano industriale FCA al 2022: prime indicazioni su debito e target).

Argomenti: Borsa Milano

I commenti sono chiusi.