Piazza Affari chiude in verde, rally di Saipem e Telecom Italia

Il Ftse Mib chiude avanti dell'1,7%. Molti segni verdi tra i titoli del comparto bancario ma il recupero di MPS è sempre stentato

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il Ftse Mib chiude avanti dell'1,7%. Molti segni verdi tra i titoli del comparto bancario ma il recupero di MPS è sempre stentato

Seduta da incorniciare per la Borsa di Milano. A Piazza Affari, infatti, il Ftse Mib ha tagliato il traguardo con una progressione di oltre un punto percentuale e mezzo. Il paniere di riferimento della borsa italiana, quindi, è riuscito ad allungare il recupero già avviato ieri. A rendere momentaneamente più sereni gli investitori sono state le conferme giunte dagli Usa. Come ampiamente previsto, infatti, ieri sera la Federal Reserve ha confermato i tassi Fed al livello attuale.

Orfana della borsa di Tokyo, chiusa per festività, Piazza Affari si è immediatamente mossa bene. Gli acquisti, in particolare, si sono concentrati sui titoli del settore bancario e su quelli del comparto oil.

Sotto l’attenzione degli investitori, anche oggi, c’è stata Monte dei Paschi. La quotata senese ha proseguito, senza strafare, il recupero avviato ieri mentre il mercato continua ad interrogarsi sull’aumento di capitale Mps. Stando alle ultime indiscrezioni, sembrerebbe essere tornata di attualità la garanzia pubblica sull’operazione.

Accanto a Monte dei Paschi, a mettersi in luce fin dall’apertura è stata Saipem. Grazie alla notizia su nuovi contratti Saipem in Egitto, la quotazione del titolo ha registrato un balzo in avanti. Nel pomeriggio, poi, Saipem è addirittura salita al vertice del Ftse Mib.

In generale, il Ftse Mib si è mantenuto in verde per tutta la mattinata, allargando poi i guadagni grazie alla buona apertura di Wall Street.

 

Chiusura Borsa Milano: i colori del Ftse Mib

Il Ftse Mib ha chiuso la seduta odierna avanti dell’1,7%. Il posto di onore è stato occupato da Saipem che ha tagliato il traguardo con un balzo del 5,13%. Segno verde anche per Eni che ha messo in cassaforte l’1,12%. Sempre restando tra gli industriali, è anche da segnalare la progressione di Telecom Italia con il colosso delle tlc che ha chiuso avanti del 2,41%. Oggi la Consob ha reso noto che la partecipazione di BlackRock in Telecom è superiore al 5%.

Per quanto riguarda il settore bancario, Monte dei Paschi ha chiuso avanti dello 0,1%, Banco Popolare a +1,54% e la Popolare di Milano avanti dello 0,9% (oggi ci sono state altre novità sulla fusione Banco Popolare BPM). Tra le prime della classe, Intesa ha messo in cassaforte l’1,28% e Unicredit lo 0,46%.

Argomenti: Borsa Milano