Piazza Affari attesa poco mossa in apertura, tra governo Renzi e rating Moody’s

Piazza Affari dovrebbe aprire poco mossa stamattina, attendista per l'evoluzione della crisi politica, ma con l'agenzia Moody's che ha migliorato le prospettive sull'Italia.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il

Piazza Affari verso un'apertura poco mossaUn’apertura poco mossa per la Borsa di Milano e le principali piazze finanziarie europee, in una giornata in cui Wall Street resterà chiusa per festività. La borsa americana aveva chiuso in rialzo gli indici di venerdì scorso, così come positiva è stata stamane la chiusura della Borsa di Tokyo, nonostante la delusione per i dati sul pil in Giappone nel quarto trimestre del 2013.

Piazza Affari vivrà una seduta di attesa, con Matteo Renzi che salirà in mattinata al Quirinale per ricevere l’incarico di formare il nuovo governo e l’agenzia di rating Moody’s, che ha migliorato l’outlook sul debito sovrano italiano da “negative” a “stabile”, confermando il rating “Baa2”.

Tra i protagonisti dovrebbe esserci il titolo MPS, dopo che alla Borsa di Milano è stata comunicata la cessione di 236 milioni di azioni da parte della Fondazione, pari al 2,02% del capitale e per un controvalore di 43,66 milioni di euro.

E Fitch ha confermato venerdì scorso il rating “BB+” per il debito a lungo termine della Popolare di Milano, così come resta a “B” quello sul breve termine. Pertanto, il titolo resta speculativo.

 

 

Argomenti: Borsa Milano