Perchè Pirelli crolla in borsa? La posizione di Camfin alla base delle vendite

Una raffica di vendite manda al tappeto Pirelli in apertura di contrattazioni a Piazza Affari

di Enzo Lecci, pubblicato il
Una raffica di vendite manda al tappeto Pirelli in apertura di contrattazioni a Piazza Affari

Seduta molto pesante per il titolo Pirelli che a Piazza Affari sta segnando una flessione del 4,7% posizionandosi ai piani più bassi del Ftse Mib. Il vero e proprio crollo di Pirelli ha motivazioni ben precise. Oggi 4 ottobre, infatti, è scaduto l’impegno di lock-up su Pirelli per Camfin, la holding che raggruppa i soci italiani che deteneva una partecipazione dell’11,35% nel gruppo delle gomme. Camfin non si scioglierà ma scenderà a una quota leggermente superiore al 10% del capitale dopo l’uscita della famiglia Acutis, mediante la liquidazione monetaria della partecipazione, e di Manzoni Srl, legata a Intesa Sanpaolo, mediante l’attribuzione di azioni Pirelli. Gli azionisti Marco Tronchetti Provera, Massimo Moratti, Finanziaria Alberto Pirelli e Fidim hanno invece reso noto il loro impegno a restare all’interno della holding per un periodo di tre anni. Unicredit, invece, ha fatto sapere che valuterà quella che è la sua posizione.

Argomenti: Pirelli & C