Perchè Credit Suisse ha tagliato il rating su Salvatore Ferragamo?

Gli analisti di Credit Suisse hanno anche rivisto al ribasso il target price su Salvatore Ferragamo

di , pubblicato il
Gli analisti di Credit Suisse hanno anche rivisto al ribasso il target price su Salvatore Ferragamo

Salvatore Ferragamo si sta avvicinando al giro di boa delle 13,30 con un ribasso del 2,32%. Nonostante il calo molto forte, la maison non è la peggior quotata del Ftse Mib. A fare peggio di Ferragamo, infatti, sono sia Banco Bpm che sta perdendo il 2,56% che soprattutto Brembo che è in ribasso del 4,67% (Brembo a picco in borsa ma da inizio anno è +15%).

Come abbiamo già avuto modo di evidenziare, ad impattare negativamente su Salvatore Ferragamo è la pesante bocciatura incassata da Credit Suisse.

Gli analisti della banca svizzera hanno abbassato il rating su Ferragamo a underperform dal precedente neutral portando il target price a 14 da 21 euro. Perchè gli esperti svizzeri hanno deciso di punire in modo così severo Salvatore Ferragamo? La risposta è nel report stesso della banca svizzera in cui si afferma che “Nonostante un taglio delle previsioni del consenso sugli utili del 35% nel 2018, pensiamo che le stime siano ancora a rischio”.

Il downgrade di Credit Suisse è stato affiancato da un taglio delle previsioni sull’utile per azione (Eps) del 10% nel 2019 e del 15% nel 2020. Affermano che esperti elvetici che, “in un contesto incerto per la domanda di lusso, riteniamo che il percorso per il recupero della crescita sarà lento e i margini scenderanno”.

Argomenti: