Wells Fargo, utili in calo e sotto le attese nel trimestre

di , pubblicato il

Wells Fargo, colosso dei mutui USA, ha chiuso il terzo trimestre del 2020 con ricavi in calo a 18,9 miliardi di dollari dai 22 del corrispondente periodo del 2019 (consensus 17,97 mld). L’utile netto è sceso in un anno da 4,61 a 2,04 miliardi di dollari (ma nel secondo trimestre si era registrata una perdita da 2,38 miliardi). L’utile per azione è passato da 0,92 a 0,42 dollari ($ -0,66 nel secondo quarter). Il dato è inferiore al consensus Refinitiv posto a 0,45 dollari.

Charlie Scharf, ceo del gruppo, ha commentato: “I risultati del nostro terzo trimestre riflettono l’impatto della politica monetaria aggressiva e dello stimolo fiscale sull’economia USA. Elevate commissioni bancarie sui mutui, mercati azionari in rialzo e oneri sequenziali in calo hanno invece avuto un’influenza positiva sui nostri risultati, mentre tassi d’interesse storicamente bassi comprimevano il nostro margine d’interesse e i nostri costi si mantenevano elevati. Continueremo a supportare i nostri clienti dopo avere aiutato oltre 3,2 milioni di consumatori e piccole imprese e rinviare i pagamenti e cancellare le commissioni”.

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno