Wall Street apre in rialzo

di , pubblicato il

La Borsa di New York ha aperto l’ultima seduta della settimana in rialzo grazie ad alcuni rassicuranti dati macroeconomici. Il Dow Jones guadagna lo 0,15%, l’S&P 500 lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,4%.
Tra i titoli in evidenza Ulta Beauty +7%. Il gruppo dei cosmetici ha annunciato un utile trimestrale nettamente superiore alle attese. Nel secondo trimestre l’Eps adjusted si è attestato a 0,73 dollari contro i 6 centesimi del consensus.
HP +5,5%. Il produttore di pc e stampanti ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione a 0,49 dollari su ricavi per 14,29 miliardi di dollari. Gli analisti avevano previsto un Eps a 0,43 dollari su ricavi per 13,3 miliardi.
Coca-Cola +1%. Il colosso delle bevande ha annunciato una riorganizzazione strategica che comporterà una riduzione di circa 4 mila posti di lavoro.
Sul fronte macroeconomici le scorte all’ingrosso (preliminare) hanno fatto segnare a luglio un decremento dello 0,1% superiore alle attese, fissate al -1%. Nel mese di giugno le scorte erano scese dell’1,4%, revisionato da -2%. Escluso il settore auto, le scorte sono aumentate dello 0,6% a luglio dopo essere diminuite dello 0,9% a giugno.
Nel mese di luglio la bilancia commerciale di beni ha segnato un deficit pari a 79,3 miliardi di dollari, in crescita rispetto al disavanzo di 71 mld del mese precedente con un deficit superiore alle attese fissate a 72,3 mld. Le esportazioni sono cresciute di 12,2 miliardi di dollari a 115 miliardi e le importazioni sono cresciute di 20,5 miliardi di dollari rispetto al mese precedente, a 194,3 miliardi.
Il Deflatore dei consumi personali (Core Personal Consumption Expenditure Index) e’ cresciuto dello 0,3% a luglio in linea con la rilevazione precedente (rivisto da +0,2%) risultando però inferiore alle attese (pari a +0,5%).

Il PCE è cresciuto dello 0,3% su base mensile dal +0,5% della rilevazione precedente, risultando in crescita dell’1% rispetto a un anno fa dal +0,9% della rilevazione precedente.
Le spese personali sono cresciute dell’1,9% a luglio a fronte di un incremento del 6,2% rilevato a giugno (rivisto da +5,6%). Il consensus del mercato era pari a +1,5%.
I redditi personali sono cresciuti dello 0,4% a luglio a fronte di un decremento dell’1% rilevato a giugno (rivisto da -1,1%). Il consensus del mercato era pari a -0,2%.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno