Veolia estende la scadenza dell’offerta su Suez al 5 ottobre

di , pubblicato il

Veolia estende la scadenza dell’offerta su Suez al 5 ottobre, come richiesto da Engie. Il gruppo francese del waste management mercoledì aveva migliorato a 18 euro per azione (dividendi compresi) la sua offerta sul 29,9% che fa capo a Engie nel capitale della connazionale e rivale Suez. La precedente, da 15,50 euro, era stata respinta dalla preda che aveva definito ostile l’approccio, sottolineando inoltre che la proposta la sottovalutava. La nuova proposta valuta il pacchetto 3,4 miliardi contro i 2,9 miliardi precedenti. Veolia, in caso di buon esito dell’offerta sul 29,9% di Engie, si è detta pronta a lanciare l’Opa totalitaria, a patto di ottenere l’approvazione del board di Suez. Approccio amichevole che non si era però concretizzato nella tempistica: Veolia aveva infatti concesso soltanto fino alla mezzanotte di mercoledì per una risposta. Suez aveva già notato nei giorni scorsi come l’indisponibilità di Veolia a modificare la deadline del 30 settembre non fosse certo il viatico per una trattativa. E dopo le pressioni di Engie il rinvio è arrivato. Suez aveva chiuso in rally del 5,93% mercoledì a Parigi (a 15,81 euro di valore), contro il progresso dell’1,24% di Engie e quello dello 0,55% di Veolia.

(RR – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno