Vendite sui titoli del debito UE, tiene il BTP

di , pubblicato il

Prevalgono le vendite sui maggiori titoli del debito pubblico europeo in tarda mattina, anche se il rendimento del BTP mantiene quota 0,85 per cento. Lo yield del Bund tedesco segna un rialzo di 3 punti base a -0,51%, quello dell’Oat francese uno di 4 punti base a -0,24% e quello sul Bono spagnolo uno di 2 punti base allo 0,25 per cento.

L’azionario europeo mostra intanto un segno positivo e conferma un ritorno dell’appetito, almeno temporaneo, dell’appetito per il rischio forse incoraggiato da progressi negli Stati Uniti nelle trattative sul nuovo piano di stimolo economico. Ieri il segretario al Tesoro Steven Mnuchin si è detto ottimista al riguardo.

La curva dei contagi non lascia tregua intanto e i casi continuano a crescere nel mondo minacciando la necessità di nuovi lockdown, in Italia si sono registrati il 30 settembre 1851 nuovi casi, con 19 morti e situazioni preoccupanti in Lazio (210 nuovi casi) e in Campania (287) che proiettano la minaccia di una diffusione dell’epidemia nel Sud del Paese.

La nuova manovra finanziaria dovrebbe aggirarsi sui 40 miliardi di euro, tra risorse interne e fondi europei, anche se sul fronte del Recovedry Fund non si registrano segnali incoraggianti.
La Nota di aggiornamento al DEF è comunque slittata a lunedì.

Stamane dati misti sul PMI manifatturiero di settembre in Europa: sotto le attese la Germania (comunque sui 56,4 punti) e l’Italia (53,2 punti) mentre il PMI manifatturiero francese si è posto a 51,2 (sopra il consensus) e quello dell’Eurozona a 53,7 punti (sulle attese).

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno