Utility negative su rialzo rendimenti e rumor tassa extra profitti

di , pubblicato il

Deboli le utility, penalizzate dal rialzo dei rendimenti (+5 bp per il BTP decennale) e dalle ultime indiscrezioni sulla tassa sugli extra profitti delle società energetiche inserita nella bozza della legge di bilancio 2023. L’imposta sarà del 50% sul profitto eccedente il 10% rispetto alla media del periodo 2018-2021. In precedenza si era ipotizzato un’aliquota del 35% sul profitto eccedente rispetto alla media del periodo 2018-2021. Le società più colpite dovrebbe essere quelle dell’oil&gas (Soprattutto Eni -1,9% e Saras -5,4%). Enel -1,7%, A2A -2,2%, Italgas -1,7%, Hera -1,6%, Iren -2,8%.

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , , , , ,