TXT e-solutions: risultati in forte crescita nel 2021, no dividendo

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di TXT e-solutions, presieduto da Enrico Magni, ha approvato in data odierna i risultati di bilancio al 31 dicembre 2021.

– Ricavi € 96,4 milioni (+40,2%), di cui € 8,4 milioni da vendita licenze software proprietario e € 87,9 milioni da servizi, progetti e consulenza.
– EBITDA € 14,5 milioni (+69,6%) dopo significativi investimenti in ricerca e sviluppo interamente spesati (€ 6,9 milioni, +3,1% YoY).
– Utile netto € 7,8 milioni (+66,3%).
– Posizione Finanziaria Netta Adjusted negativa (indebitamento netto) per € 3,8 milioni.

Il Presidente Enrico Magni ha commentato: “Nel 2021 è proseguito con grande successo il piano di crescita di TXT che ha portato al consolidamento di ottimi risultati operativi riflessi nell’incremento dei volumi e profittabilità rispetto all’esercizio precedente, spinti dalla crescita organica del business e dall’integrazione delle neoacquisite che hanno generato gli effetti positivi sperati e daranno un’ulteriore accelerazione alla crescita futura ha commentato il Presidente Enrico Magni. “Stiamo valutando nuove opportunità di investimento che porterebbero TXT a volumi di ricavi superiori a €150milioni già nel 2022”. “Il Gruppo TXT ha cambiato immagine nel 2021 per rappresentare al meglio la sua forte identità nel mercato dell’Innovazione Digitale”, commenta il CEO Daniele Misani. ” Il nostro modello di crescita accelerata si basa su investimenti in soluzioni proprietarie, diversificazione dell’offerta e generazione di sinergie all’interno del numero crescente di eccellenze del Gruppo. I risultati positivi ottenuti mostrano la consistenza di tale modello. Con attenzione ai possibili impatti dovuti all’incertezza dell’attuale situazione geopolitica, stiamo pianificando ed agendo per mantenere anche nel 2022 il medesimo trend di crescita”.

Dividendo
Con l’obiettivo di perseguire al meglio i piani di crescita accelerata per acquisizioni e continuare gli investimenti nella piattaforme proprietarie per incrementare il valore del Gruppo e, anche in funzione dell’attuale situazione di incertezza geopolitica e instabilità macroeconomica, il Consiglio ha deliberato di proporre all’Assemblea di non distribuire dividendi.

È stata discussa in Consiglio la possibilità di distribuire un dividendo nel corso dell’anno legato agli sviluppi dei mercati e alle future contingenze economiche e politiche.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: