Tiscali: rosso di 16,4 mln nel primo semestre

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali S.p.A. ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2020.

• Ricavi a 72,5 milioni di Euro, in crescita rispetto al primo semestre 2019 di 2,4 milioni di Euro
• EBITDA a 7,3 milioni di Euro, rispetto al dato del primo semestre 2019 (14,9 milioni di Euro) che era influenzato da partite non ricorrenti positive per 12,9 milioni di Euro
• Risultato netto pari a -16,4 milioni di euro, rispetto al dato del primo semestre 2019 (-3,7 milioni di Euro) che era influenzato da partite non ricorrenti positive per 22,7 milioni di Euro
• Riduzione dell’indebitamento finanziario netto per circa 14 milioni di Euro rispetto ai dati al 31 dicembre 2019
• Portafoglio clienti complessivo a 677 mila unità, in crescita di circa 9 mila unità rispetto ai dati al 31 dicembre 2019

Commenta Renato Soru, Amministratore Delegato del Gruppo: “Tiscali in questo semestre – nonostante la situazione generale di criticità e incertezza determinata dalla emergenza sanitaria legata al Covid – ha continuato il suo percorso di crescita nel segmento dei servizi Ultrabroadband con un forte orientamento alla qualità del servizio, oltre che al recupero di produttività grazie alla riduzione dei costi operativi. Si evidenzia infatti una forte crescita della redditività operativa al netto delle partite non ricorrenti e un’ulteriore riduzione organica dell’indebitamento complessivo, grazie anche all’efficientamento degli investimenti. Infine, come comunicato in precedenza, gli accordi commerciali recentemente stipulati permetteranno a Tiscali di proiettarsi nei prossimi anni come una Smart Telco e Digital Service Operator concentrata esclusivamente sui servizi in Fibra e sulle applicazioni digitali su tecnologia ottica e 5G.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: