Thyssenkrupp annuncia altri 7.400 tagli di posti di lavoro

di , pubblicato il

Thyssenkrupp, parallelamente alla presentazione di risultati d’esercizio segnati da 5,54 miliardi di euro di perdite da attività ricorrenti, ha comunicato che dovrà ampliare il piano ristrutturazione annunciato nel maggio 2019 e che originariamente prevedeva il taglio di 6.000 posti di lavoro. Il conto totale salirà infatti a 11.000 esuberi. “Dovremo muoverci ulteriormente nella red zone prima di rendere Thyssenkrupp pronta per il futuro”, ha dichiarato Martina Merz, chairman del supervisory board del gruppo tedesco dal febbraio dello scorso anno. “I prossimi passi potrebbero essere più dolorosi dei precedenti ma dovremo prenderli”, ha ammesso. I 7.400 tagli di posti di lavoro andranno ad aggiungersi ai 3.400 già finalizzati e saranno realizzati nei prossimi tre anni. Thyssen scambia con un crollo superiore al 7% a Francoforte.

(RR – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno