S&P 500 su nuovi record all’inizio di settembre

di , pubblicato il

Parte bene il mese di settembre per l’S&P 500, in progresso dello 0,75% a quota 3526,65. Per l’indice americano si tratta del settimo record consecutivo, con i prezzi che si sono spinti fino a 3534. I segnali di ipercomprato presenti sui principali oscillatori grafici non fanno altro che confermare la forza del trend. Tuttavia area 3500/3550 potrebbe risultare un’ostacolo tenace da superare nel breve termine. Eventuali flessioni fino a 3470, base del canale che contiene l’ascesa dai minimi di marzo, resterebbero compatibili con l’ipotesi rialzista che vede obiettivi in area 3900. Sotto 3470, invece, attesi ripiegamenti verso le ex resistenze posizionate a quota 3400, riferimento determinante nel medio-breve termine.

(CC )

Argomenti: Nessuno