'Sotto la lente dell'analisi tecnica - Finanza e Borsa - Investireoggi.it

Sotto la lente dell’analisi tecnica

di , pubblicato il

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell’analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L’analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).

Moncler

Moncler (+1,85%) tenta la rottura del record di dicembre 2019 a 43,61 euro e si spinge fino a un nuovo record a 44,40 euro. Se il superamento dei precedenti massimi venisse confermato anche nelle prossime sedute si aprirebbero nuovi spazi di crescita in direzione di target a 52,50 circa, poi fino a 61 euro circa. Discese sotto la media mobile esponenziale a 20 sedute, in transito a 41,15 circa, potrebbero invece rinviare le attese rialziste prospettando l’avvio di una fase di ripiegamento verso 38/39 euro.
-Target: 52,50 euro
-Negazione: 41,15 euro
-RSI (14): ipercomprato

Piquadro

Piquadro (+6,94%) accelera al rialzo verso il limite superiore della fascia laterale disegnata da metà marzo, a 1,63 euro. Il titolo dovrà superare questo ostacolo per inviare segnali di forza più convincenti grazie al completamento di un doppio minimo disegnato negli ultimi sei mesi che proietta target a 2,10 euro. Discese sotto 1,34 ricondurrebbero invece i prezzi in area 1,16, base del doppio minimo e riferimento determinante per scongiurare un affondo fino a quota 1,00, minimi di fine 2016.
-Target: 2,10 euro
-Negazione: 1,34 euro
-RSI (14): neutrale

Sciuker Frames

Sciuker Frames (+5,94%) torna a crescere con forza dopo la pausa che la scorsa ottava ha interrotto l’ascesa dei prezzi a contatto con gli ostacoli a 3,20 circa. La tenuta di area 2,80 e la rottura di 3,15 circa, lato superiore del pennant disegnato nelle ultime sedute, riattiverebbero la corsa verso obiettivi a 3,60 almeno, limite superiore del canale che sale da inizio novembre.

Sotto 2,80 euro probabili invece discese verso 2,40 circa, media mobile esponenziale a 20 sedute.
-Target: 3,60 euro
-Negazione: 2,80 euro
-RSI (14): ipercomprato

S.S.Lazio

S.S.Lazio (+7,28%) rimbalza con forza sfruttando il sostegno dinamico offerto dalla media mobile esponenziale a 20 giorni, passante da 1,2450 circa. Il superamento dei massimi di novembre permetterebbero di rivedere i massimi di luglio e agosto in area 1,45/1,50. Taret successivo a 1,646, picco di giugno. Sotto 1,27 euro rischio di affondo sui supporti in area 1,05 circa.
-Target: 1,646 euro
-Negazione: 1,27 euro
-RSI (14): ipercomprato

Esprinet

Esprinet (+4,85%) ha recuperato in breve tempo il terreno perso nella seconda metà di novembre e si trova ora ad affrontare la resistenza a 9,30 euro. Una vittoria su questo ostacolo permetterebbe di riattivare la corsa in forza dai minimi di marzo verso target a 10,45 circa, massimi del 2015. Se invece area 9,30 dovesse frenare le ambizioni di crescita si potrebbe assistere a ripiegamenti che, sotto 8,00 euro, metterebbero nel mirino la media mobile esponenziale a 50 giorni, passante da 7,80 euro.
-Target: 10,45 euro
-Negazione: 8,00 euro
-RSI (14): ipercomprato

(CC – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , ,