Scenario immutato per l’S&P 500

di , pubblicato il

Scenario grafico immutato per l’S&P 500, nonostante l’indice abbia terminato la seduta di mercoledì in territorio positivo a quota 3572,66, con un progresso dello 0,77%. I prezzi si sono riavvicinati ai top di settembre (a 3588 punti), ma sarà necessario reclutare nuove forze per dare la spallata a questo ostacolo e ai record assoluti toccati lunedì a 3646 punti. In tal caso gli obiettivi del rialzo si posizionerebbero su valori distanti da quelli attuali a circa 3900 punti. Finchè area 3590/3600 non sarà alle spalle resterà elevato il rischio che possa svilupparsi una correzione del rialzo precedente. Flessioni sotto area 3500 porterebbero al test di area 3405, lato alto del gap lasciato aperto il 4 novembre, la cui violazione farebbe temere un affondo sul suporto dinamico a 3324, media mobile esponenziale a 100 giorni e ultimo baluardo chiamato a scongiurare ripiegamenti fino al minimo di settembre a 3210, altro riferimento determinante nel medio breve termine.

(CC )

Argomenti: Nessuno