Saipem volatile, tribunale Algeri conferma condanna

di , pubblicato il

Saipem si conferma molto volatile (asta di volatilità, teorico +16,68%) con l’aumento di capitale da 2 miliardi di euro, così come i diritti relativi (asta di volatilità, teorico -32,56%). Oggi il gruppo ha comunicato la conferma da parte della Corte di Appello di Algeri della sentenza di primo grado che “aveva stabilito a carico di Saipem SpA, Saipem Contracting Algérie e Snamprogetti SpA Algeria Branch ammende e risarcimenti danni per importi complessivamente equivalenti, al cambio attuale, a circa 199 milioni di euro (di cui circa 60 milioni di euro quali ammende e circa 139 milioni di euro quali statuizioni a favore delle parti civili). Il procedimento riguarda accuse di “maggiorazione dei prezzi in occasione dell’aggiudicazione di contratti conclusi con una società pubblica a carattere industriale e commerciale beneficiando dell’autorità o influenza di rappresentanti di tale società” e di “false dichiarazioni doganali”. L’importo delle sanzioni era già stato accantonato nel bilancio 2021. Saipem impugnerà la sentenza che peraltro ” non pregiudica la validità della manovra finanziaria e la realizzazione degli obiettivi del Piano Strategico 2022-2025″.

(SF – www.ftaonline.com)

Argomenti: