Recovery fund: veto di Ungheria e Polonia blocca bilancio Ue

di , pubblicato il

Ungheria e Polonia hanno messo il veto al pacchetto di bilancio 2021-2027 bloccando il maxi piano da 750 miliardi a causa della clausola che rende i finanziamenti subordinati al rispetto dello stato di diritto.

I governi di Varsavia e Budapest sono fermamente contrari a uno strumento che potrebbe far loro perdere i soldi dell’Ue se continuano con politiche viste come contrarie agli standard democratici.

Oggi pomeriggio si è conclusa a Bruxelles la riunione dei 27 ambasciatori Ue chiamati ad approvare il compromesso raggiunto con il Parlamento europeo sul pacchetto da 1.800 miliardi di euro, ma non hanno potuto a causa del veto posto dai due stati membri Ue. Per l’approvazione votazione del bilancio da 1.100 miliardi di euro e del recovery fund da 750 miliardi occorre infatti l’unanimità.

(CC – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno