Recovery fund: Germania e Italia criticano veto Polonia, Ungheria

di , pubblicato il

Nel pomeriggio di ieri Polonia e Ungheria hanno bloccato l’approvazione del bilancio europeo 2021-2027 e del recovery fund a causa della presenza di una clausola che subordina i finanziamenti all’adesione allo stato di diritto.
Dura la risposta del ministro tedesco per gli Affari europei, Michael Roth, per il quale i paesi Ue dovrebbero essere all’altezza delle loro responsabilità. “Chiedo a tutti i membri dell’Unione di essere all’altezza delle proprie responsabilità”, ha detto Roth prima di una videoconferenza con gli omologhi europei. “Non è il momento di veti, ma di agire rapidamente e in spirito di solidarietà”.
Critiche anche dall’Italia: nel corso di una intervista, il ministro dell’Economia italiano Roberto Gualtieri ha sottolineato che “l’atteggiamento di questi due paesi è profondamente sbagliato e improprio. Non penso che potranno troppo a lungo bloccare il negoziato”.

(CC – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno