Recordati fatica ad opporsi alle vendite

di , pubblicato il

Recordati (-1,39%) non riesce a dare seguito al rimbalzo intrapreso da 43,40 (dopo il test del minimo del 31 luglio) rimanendo in balia dei segnali di debolezza inviati di recente con la violazione della trend line rialzista disegnata da marzo e della media mobile esponenziale a 50 sedute. Un primo indizio positivo verrebbe oltre 45,70, linea che scende dal picco di luglio, poi oltre 46,75 atteso il test di 47,75. Sotto 43,20 invece supporti a 42,70, base del gap del 17 giugno e a 40 circa.

(CC – www.ftaonline.com)

Argomenti: