Prosegue la corsa a Piazza Affari. FTSE Mib +0,99%

di , pubblicato il

Avvio di ottava positivo per la Borsa Italiana, che conferma i buoni segnali emersi di recente. Il FTSE Mib ha chiuso in progresso dello 0,99%, FTSE Italia All-Share +1,00%, FTSE Italia Mid Cap +1,03%, FTS Italia Star +1,15%.
BTP e spread in rialzo. Il rendimento del decennale segna 0,93% (chiusura precedente a 0,88%), lo spread sul Bund 111 bp (da 106) (dati MTS).Due ore dopo circa l’apertura di Wall Street gli indici azionari americani sono in leggero calo. Nel pomeriggio negli Stati Uniti il Conference Board ha annunciato che l’Indice di fiducia dei consumatori e’ salito a 107,35 punti nel mese di maggio dai 104,31 punti del mese precedente.
A Milano in evidenza Unicredit (+3,47%) che si avvantaggia del nuovo buy di Jefferies con target a 12,25 euro, la banca d’affari ha invece tagliato a hold con a tp a 2,5 euro il titolo di Intesa Sanpaolo che ha comunque chiuso gli scambi sopra la parità (+0,2%). Restando nell’ambito bancario da segnalare che Amber è scesa al 3% della Banca Pop. di Sondrio (-1,45%) mentre Mps +0,68% sembrerebbe non voler rivedere gli accordi di distribuzione con Anima.

La stessa Anima ha chiuso gli scambi in forte rialzo (+5,53%) grazie ad una raccolta netta di risparmio gestito (escluse le deleghe assicurative di Ramo I) nel mese di maggio 2021 positiva per circa 394 milioni di euro. A fine maggio le masse gestite complessive del Gruppo ANIMA si attestano a oltre 195 miliardi di euro, in incremento di circa 15 miliardi di euro rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.
Nel listino principale positiva Interpump (+0,8%) il cui cda ha dato mandato per l’acquisto di 500 mila azioni proprie tra oggi e la fine di settembre.
Ottima seduta per Saras (+12,6%) dopo che BofA Global Research ha alzato il rating sul titolo a “buy” da “neutral”.

Il target price passa da 0,70 euro a 1 euro.
Sugli scudi Unieuro (+5,52%), il leader nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia, ha comunicato che le proprie azioni ordinarie (MTA: UNIR, ISIN: IT0005239881) verranno incluse nell’indice FTSE Italia Mid Cap a partire da lunedì 21 giugno 2021.
Rialzo del 2,62% per Maire Tecnimont. Il Gruppo ha lanciato la propria strategia di sostenibilità, ispirata agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e declinata attraverso un concetto di innovazione non solo tecnologica, ma anche economico-sociale. Con questa strategia Maire Tecnimont intende posizionarsi come abilitatore della transizione energetica a livello mondiale.
Invariata Telecom Italia che starebbe incrementando i contatti della controllata della rete secondaria in fibra Fibercop con varie utility. L’attenzione generale è sempre per il progetto della rete unica con CDP che potrebbe accelerare dopo il ricambio ai vertici di quest’ultima. Anche se il ministro dell’innovazione tecnologica Colao ha preso le distanze da questo progetto che è in effetti in forte impasse negli ultimi mesi.

(AC – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , , , , , ,