Prosegue il rialzo del Ftse Mib

di , pubblicato il

Prosegue il rialzo del Ftse Mib, cresciuto martedì dello 0,55% fino a quota 21495 per poi terminare a 21435 punti, chiusura di seduta più alta dal 5 marzo 2020. I prezzi consolidano al di sopra della ex resistenza, ora supporto, offerta dal massimo di luglio a 21133 punti. Fino a che le quotazioni riusciranno a rimanere al di sopra di area 21000 le attese saranno in favore del proseguimento del rialzo partito dai minimi di fine ottobre, target almeno fino in area 23000, sul lato alto del canale che è possibile disegnare dal minimo di marzo. Resistenza intermedia a 22480, lato alto del gap ribassista del 28 febbraio. Discese al di sotto di area 21000 potrebbero invece fare temere l’avvio di una fase correttiva dopo il prolungato rialzo messo a segno dai minimi di fine ottobre a 17636 punti. Durante l’ascesa i prezzi si sono lasciati alle spalle tre “gap”, tre discontinuità nel grafico che hanno reso potenzialmente debole la struttura del trend e che potrebbero esercitare una azione di richiamo abbastanza forte da frenare l’ascesa. Il più vicino di questi gap è quello apertosi il 9 novembre si colloca a 19822 punti, praticamente coincidente con il top del 12 ottobre a 19765, un’area di supporto che potrebbe quindi essere in grado di sostenere una discesa, sempre che questa sia solo di intonazione correttiva. Una eventuale violazione di area 19750/800 farebbe invece temere che il rialzo delle ultime settimane possa essere già terminato.

(AM)

Argomenti: Nessuno