Poste Italiane cancella i progressi di inizio mese

di , pubblicato il

Poste Italiane (-5%) perde il supporto degli 8,00 euro e scende pericolosamente verso area 7,45, base ripetutamente testata tra il 21 settembre e inizio ottobre. La tenuta di questo limite sarà fondamentale per scongiurare un deterioramento del quadro tecnico verso i minimi di maggio a 7,10 circa. Per intravedere segnali di ripresa le quotazioni dovranno invece spingersi sopra 8,14 euro.

(CC – www.ftaonline.com)

Argomenti: