Pininfarina, conclusa l’offerta per l’aumento di capitale

di , pubblicato il

Pininfarina comunica che in data 21 giugno 2021 si è concluso il periodo per l’esercizio dei diritti di opzione relativi all’offerta di massime n. 27.135.585 azioni ordinarie Pininfarina di nuova emissione (le “Nuove Azioni”) rivenienti dall’aumento di capitale a pagamento, in via scindibile, per un importo massimo comprensivo di sovrapprezzo di Euro 26.050.161,60, deliberato dal Consiglio di Amministrazione della Società in data 24 maggio 2021, in esecuzione della delega allo stesso attribuita ai sensi dell’art. 2443 cod. civ. dall’Assemblea Straordinaria del 16 marzo 2021 (l'”Aumento di Capitale”).

Durante il periodo di offerta in opzione, iniziato il 31 maggio 2021 e conclusosi il 21 giugno 2021, estremi inclusi (il “Periodo di Opzione”), sono stati esercitati n. 48.737.416 diritti di opzione per la sottoscrizione di n. 24.368.708 Nuove Azioni, pari al 89,804% del totale delle Nuove Azioni, per un controvalore complessivo pari a Euro 23.393.959,68.

Si segnala che, ai sensi dell’impegno assunto in data 23 marzo 2021, il socio di maggioranza PF Holdings B.V. ha sottoscritto e interamente liberato n. 20.671.083 Nuove Azioni, rappresentative del 76,177% delle Nuove Azioni oggetto dell’Aumento di Capitale mediante utilizzo del versamento in conto futuro aumento di capitale effettuato da PF Holdings B.V. già versato in data 26 novembre 2020.

Al termine del Periodo di Opzione risultano, pertanto, non esercitati n. 5.533.754 diritti di opzione (i “Diritti Inoptati”), relativi alla sottoscrizione di 2.766.877 Nuove Azioni, corrispondenti al 10,196% del totale delle Nuove Azioni, per un controvalore complessivo pari ad Euro 2.656.201,92.

I Diritti Inoptati saranno offerti da Pininfarina sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (il “MTA”), ai sensi dell’art. 2441, comma 3, cod. civ., per il tramite di Intesa Sanpaolo S.p.A., nelle sedute del 23 giugno e 24 giugno 2021 (l'”Offerta in Borsa”), salvo chiusura anticipata dell’offerta in caso di vendita integrale dei Diritti Inoptati.

Nell’ambito dell’Offerta in Borsa, i Diritti Inoptati saranno offerti con codice ISIN IT0005442675.

Nel corso della seduta del 23 giugno 2021 sarà offerto l’intero quantitativo dei Diritti Inoptati e nella seduta del 24 giugno 2021 saranno offerti i Diritti Inoptati eventualmente non collocati nella seduta precedente.

I Diritti Inoptati potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Nuove Azioni, al prezzo di Euro 0,96 per ciascuna Nuova Azione (di cui Euro 0,87 a titolo di sovrapprezzo), nel rapporto di n. 1 Nuova Azione ogni n. 2 Diritti Inoptati acquistati.

L’esercizio dei Diritti Inoptati acquistati nell’ambito dell’Offerta in Borsa e, conseguentemente, la sottoscrizione delle Nuove Azioni dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. (i) entro e non oltre il 24 giugno 2021, con pari valuta, nel caso in cui l’Offerta in Borsa si chiuda anticipatamente a seguito della vendita integrale dei Diritti Inoptati nella seduta del 23 giugno 2021, o (ii) entro e non oltre il 25 giugno 2021, con pari valuta, nel caso in cui i Diritti Inoptati non siano integralmente venduti nella prima seduta e l’Offerta in Borsa si chiuda il 24 giugno 2021.

Le Nuove Azioni rivenienti dall’esercizio dei Diritti Inoptati saranno accreditate sui conti degli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. al termine della giornata contabile dell’ultimo giorno di esercizio dei Diritti Inoptati con disponibilità in pari data.

Il Documento di Registrazione, la Nota Informativa e la Nota di Sintesi sono a disposizione del pubblico ai sensi di legge presso la sede legale della Società, in Torino, Via Raimondo Montecuccoli n.9 e sul sito internet www.pininfarina.it.

Si segnala, infine, che il 22 giugno 2021 verrà pubblicato, ai sensi dell’art. 89 del regolamento approvato con delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato ed integrato, sul quotidiano “Italia Oggi” un avviso, analogo al presente comunicato, contenente l’indicazione del numero dei Diritti Inoptati da offrire in Borsa e delle date delle riunioni in cui l’Offerta in Borsa sarà effettuata.

(GD – www.ftaonline.com)

Argomenti: