Piazza Affari sui minimi da marzo su timori crescita contagi. FTSE MIB -3,2%

di , pubblicato il

Piazza Affari sui minimi da marzo su timori crescita contagi. FTSE MIB -3,2%.

Il FTSE MIB segna -3,2%, il FTSE Italia All-Share -3,1%, il FTSE Italia Mid Cap -2,5%, il FTSE Italia STAR -2,3%.

I future sugli indici azionari USA sono negativi: S&P 500 -1,1%, NASDAQ 100 -0,8%, Dow Jones Industrial -1,3%.

Netto calo per Enel -4,9% che però oggi ha staccato un dividendo da 0,183 euro. Al netto dell’effetto cedola il titolo sarebbe in calo del 3% circa rispetto alla chiusura di venerdì.

Vendite consistenti anche sulle altre utility: A2A -3,7%, Italgas -3,2%, Terna -2,6%. L’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ha pubblicato venerdì scorso il documento per la consultazione contenente una nuova formulazione per il calcolo del WACC. Secondo gli analisti l’impatto sarebbe negativo a livello di EBITDA per le società del settore.

Pesante flessione per Telecom Italia -4,1% che, dopo l’accordo con DAZN per la distribuzione del campionato di Serie A, ha rivisto al ribasso la guidance 2021 sull’EBITDA da crescita “stable to low single digit” (tra 0 e cifra singola bassa) a flessione “low to mid single digit” (tra cifra singola bassa e 5%). Il titolo scivola sui minimi da fine febbraio.

I bancari perdono ulteriore terreno. L’indice FTSE Italia Banche segna -3,4%, l’EURO STOXX Banks -3,5%. BPER Banca, -3,9% a 1,5720 euro, resta sotto pressione: il titolo tocca i minimi da inizio febbraio e conferma le recenti indicazioni ribassiste. La violazione dell’ex resistenza a 1,70 euro circa ha esposto le quotazioni al rischio di subire ulteriori flessioni in direzione di 1,48.

Petroliferi in forte calo con il greggio sui minimi da inizio giugno.

I future settembre segnano per il Brent segna 71,20 $/barile, per il WTI segna 69,05 $/barile. Eni -3,4%, Tenaris -2,5%, Saipem -3,8%.

Performance pessime anche per gli industriali: CNH Industrial -4,0%, STM -3,8%, Stellantis -4,0%, Leonardo -3,5%, Buzzi Unicem -3,6%, Interpump -3,6%.

Tra le blue chip solo Diasorin +0,3% resiste in territorio positivo grazie alla prospettiva di incremento dei contagi da variante delta del coronavirus, con conseguente miglioramento dello scenario per i produttori di test.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: negli USA alle 16:00 indice NAHB (mercato immobiliare).

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , ,