Piazza Affari positiva, bene Telecom e utility. In rosso Moncler. FTSE MIB +0,7%

di , pubblicato il

Piazza Affari positiva, bene Telecom e utility. In rosso Moncler. FTSE MIB +0,7%.

Il FTSE MIB segna +0,7%, il FTSE Italia All-Share +0,7%, il FTSE Italia Mid Cap +0,7%, il FTSE Italia STAR +0,5%.

Future sugli indici azionari USA in lieve rialzo: S&P 500 +0,1%, NASDAQ 100 +0,4%, Dow Jones Industrial +0,0%.

Telecom Italia +1,4% guadagna terreno grazie ai dati del primo semestre e all’ok dell’antitrust all’offerta calcio in partnership con DAZN. I ricavi salgono a 7,6 miliardi di euro (+0,5% a/a organico, +1% nel secondo trimestre), i ricavi telefonia fissa domestica salgono dell’1,5% a/a), in Brasile ricavi +6,6% a/a nel semestre, +10,5% nel secondo trimestre. Indebitamento finanziario netto after lease in calo a 17,4 miliardi (-3,7 miliardi a/a). L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha concluso il procedimento cautelare relativo ad alcune clausole dell’accordo fra TIM e DAZN per la visione delle partite del campionato di calcio di Serie A nel triennio 2021-2024: alla luce delle misure presentate dai due operatori, non sussistono elementi per intervenire. L’autorità continuerà a monitorare l’effettiva implementazione delle misure prospettate.

Bene le utility con A2A +2,2%, Hera +1,8% e Acea +1,8%: quest’ultima ha chiuso il primo semestre con ricavi a 1.825 milioni di euro (+13% a/a), utile netto di gruppo a 166 milioni di Euro (+15% a/a). Acea ha anche rivisto al rialzo la guidance 2021 a livello di EBITDA, con crescita superiore all’8% rispetto al 2020 (precedente +6%/+8%).

Moncler -3,0% in flessione nonostante gli ottimi risultati del primo semestre a livello di ricavi: +57% a/a e +11% sullo stesso periodo del 2019, comprendendo il contributo di Stone Island (consolidata dal 1° aprile). L’EBIT si attesta a +92,8 milioni di euro da -35,5 milioni l’anno scorso ma con margine sui ricavi (15%) inferiore a quello del 2019 (18%).

Anche l’utile netto torna in nero per 58,7 milioni (-31,6 nel 2020) ma sotto i 70 milioni del sem1 2019. Per quanto riguarda lo scenario, il management evidenzia i rischi connessi all’evoluzione della pandemia, soprattutto sul settore turistico “extra region”, molto importante per Moncler. Ieri il titolo ha toccato il nuovo massimo storico a 60,88 euro: probabile che il calo odierno sia in parte dovuto alle prese di profitto.

Autogrill +5,2% accelera al rialzo in attesa dei risultati semestrali, risultati che verranno comunicati dopodomani 30 luglio.

Positiva Danieli&C +2,4% a 23,45 euro: Equita conferma la raccomandazione buy e incrementa il target da 23,70 a 28,70 euro.

Forte progresso per Banca Carige (asta di volatilità, ultimo prezzo 0,80 euro, variazione teorica +55,11%) nel secondo giorno di rientro alle contrattazioni dopo la sospensione in essere dal 2 gennaio 2019 all’altro ieri a seguito del commissariamento disposto dalla BCE. Ieri il titolo non era riuscito a fare prezzo durante la seduta, attestandosi in chiusura a 0,6318 euro.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: negli USA alle 16:30 scorte petrolio settimanali (EIA), alle 20:00 riunione FOMC, alle 20:30 conferenza stampa Powell (Fed).

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , , , , , ,