'Piazza Affari peggiore in Europa: salgono spread e rischio elezioni anticipate. FTSE MIB -1,5% - Finanza e Borsa - Investireoggi.it

Piazza Affari peggiore in Europa: salgono spread e rischio elezioni anticipate. FTSE MIB -1,5%

di , pubblicato il

Piazza Affari peggiore in Europa: salgono spread e rischio elezioni anticipate. FTSE MIB -1,5%.

Il FTSE MIB segna -1,5%, il FTSE Italia All-Share -1,4%, il FTSE Italia Mid Cap -0,9%, il FTSE Italia STAR -0,7%.

BTP e spread in peggioramento. Il rendimento del decennale segna 0,72% (chiusura precedente a 0,67%), lo spread sul Bund 122 bp (da 115) (dati MTS).

L’inchiesta della Procura di Catanzaro è sfociata in un’accusa per associazione a delinquere aggravata da metodo mafioso a carico di Lorenzo Cesa, leader dell’Udc: si blocca quindi la trattativa per far entrare i centristi nella maggioranza e salvare il governo Conte. L’ipotesi di elezioni anticipate riguadagna prepotentemente terreno.

Mercati azionari europei negativi: EURO STOXX 50 -0,8%, FTSE 100 -0,6%, DAX -0,8%, CAC 40 -1,0%, IBEX 35 -0,9%.

Future sugli indici azionari americani in rosso: S&P 500 -0,6%, NASDAQ 100 -0,4%, Dow Jones Industrial -0,7%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,03%, NASDAQ Composite +0,55%, Dow Jones Industrial -0,04% (nuovi massimi storici per i tre indici).

Mercato azionario giapponese debole, il Nikkei 225 ha terminato a -0,44%. Borse cinesi complessivamente negative: l’indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +0,09%, l’Hang Seng di Hong Kong a -1,60%.

Petroliferi in netta flessione: il greggio perde ulteriore terreno e scivola sui minimi da martedì scorso. I future marzo segnano per il Brent 55,30 $/barile, per il WTI 52,30 $/barile. Eni -1,8%, Tenaris -4,5%, Saipem -2,8%.

Arretrano anche gli industriali: Leonardo -2,7%, Prysmian -2,4%, STM -2,2%, Pirelli -2,1%.

Vendite sui bancari: l’indice FTSE Italia Banche segna -1,9%. Unicredit -2,5%, Banco BPM -2,1%, Intesa Sanpaolo -1,9%.

Banca MPS -0,1% limita i danni grazie alle indiscrezioni di Repubblica.

Secondo il quotidiano Rocca Salimbeni si appresta a presentare alla vigilanza UE un piano di rafforzamento patrimoniale composto da un bond subordinato da emettere a breve, un aumento di capitale da un miliardo di euro in primavera e un altro il prossimo inverno fino a un miliardo (l’importo esatto dipenderà dai risultati del primo semestre 2021).

De’ Longhi, +3,7% a 29,30 euro, estende il rally delle due sedute precedenti grazie al report di Berenberg: raccomandazione migliorata da hold a buy e target più che raddoppiato da 16,50 a 35,00 euro.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: alle 10:00 indici Markit PMI manifatturiero e servizi preliminari eurozona, alle 10:30 indici Markit PMI manifatturiero e servizi preliminari Regno Unito.
Negli USA alle 15:45 indici Markit PMI manifatturiero e servizi preliminari, alle 16:00 vendite abitazioni esistenti, alle 17:00 scorte settimanali petrolio (EIA).

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , , , , , , , , , ,