Piazza Affari in recupero dai minimi della mattinata. Scende lo spread. FTSE MIB +0,6%

di , pubblicato il

Piazza Affari in recupero dai minimi della mattinata. Scende lo spread. FTSE MIB +0,6%.

Il FTSE MIB segna +0,6%, il FTSE Italia All-Share +0,5%, il FTSE Italia Mid Cap +0,3%, il FTSE Italia STAR +0,5%.

BTP e spread in miglioramento. Il rendimento del decennale segna 1,09% (chiusura precedente a 1,12%), lo spread sul Bund 118 bp (da 122) (dati MTS).

Mercati azionari europei positivi: EURO STOXX 50 +0,9%, FTSE 100 +0,5%, DAX +1,0%, CAC 40 +0,8%, IBEX 35 -0,2%.

Circa mezz’ora prima dell’apertura di Wall Street i principali indici americani sono in lieve rialzo: S&P 500 +0,1%, NASDAQ 100 +0,3%, Dow Jones Industrial -0,1%.

Buoni rialzi per Campari +2,3%, Amplifon +2,0%, Enel +1,4%.

Buone performance per i titoli del gruppo Agnelli Stellantis +1,4%, CNH Industrial +1,6%, Ferrari +1,5% e per la holding Exor +1,6%. Dalle comunicazioni obbligatorie alla SEC (l’omologa USA della Consob) emerge che la Banca d’Italia ha l’1,4% di CNH (da 0,9% di un anno fa), l’1,1% di Ferrari (da 0,4%) e lo 0,5% di Stellantis (invariata). Secondo quanto riferito da MF si tratta di partecipazioni detenute in un’ottica di replica del FTSE MIB.

Bancari italiani in flessione: l’indice FTSE Italia Banche segna -0,3%, l’EURO STOXX Banks +0,4%. Sotto pressione Banco BPM -2,3%, seguita da BPER Banca -1,0%, Mediobanca -0,7%.

Unicredit, +0,1% a 10,2050 euro, poco mossa nonostante il report di Morgan Stanley: gli analisti della banca americana hanno incrementato il target del titolo a 12,50 euro.

Petroliferi in calo: il greggio recupera dopo aver toccato in mattinata i minimi da fine aprile. I future luglio segnano per il Brent 66,15 $/barile, per il WTI 62,95 $/barile. ENI -0,5%, Tenaris -0,3%, Saipem -0,3%.

Telecom Italia -0,6% debole dopo la pubblicazione dei risultati del primo trimestre 2021. I ricavi si sono attestati a 3,752 miliardi di euro, in linea con il trim1 2020 e superiori ai 3,703 del consensus.

l’EBITDA organico a 1,578 miliardi (-1,3% a/a, consensus 1,569), l’EBITDA organico after lease a 1,383 miliardi (-1,7% a/a, consensus 1,373 miliardi), il CAPEX a 691 milioni (+26,8% a/a, consensus 689 milioni). L’indebitamento netto adjusted a 21,155 miliardi (consensus 21,308 miliardi), l’indebitamento netto after lease a 16,591 miliardi (consensus 16,586 miliardi). Il risultato netto si è attestato a -0,2 miliardi di euro per effetto delle partite non ricorrenti (-0,3 miliardi di euro) da +0,1 miliardi un anno fa. Complessivamente i risultati sono marginalmente superiori alle attese. Confermata la guidance 2021.

El.En. +3,1% estende il rally partito due giorni da in scia ai dati trimestrali e tocca il nuovo massimo storico a 40,90 euro. Il gruppo attivo nello sviluppo e produzione di sistemi laser per la medicina, l’industria e la conservazione del patrimonio storico artistico, ha archiviato il primo trimestre 2021 con ricavi in crescita del 59,5% a/a e risultato prima delle imposte quasi triplicato 14,1 milioni di euro. Nel corso della presentazione dei risultati il management ha fornito elementi a supporto della guidance 2021.

Maire Tecnimont +2,5%
in buona forma grazie all’accordo siglato dalla controllata NextChem e la Business Unit Renewable and Storage Development di MYTILINEOS per attività di ingegneria per lo sviluppo di un impianto di produzione di idrogeno verde via elettrolisi in Italia.

CleanBnB +8,8% in netto rialzo. Secondo un’indagine commissionata da Facile.it agli istituti di ricerca mUp Research e Norstat l’estate 2021 dovrebbe essere caratterizzata da un forte progresso della domanda di case e appartamenti per affitti di durata breve o media. CleanBnB è attiva nel settore della gestione di appartamenti e case vacanza destinati ad affitti.

Mondadori +2,0% in verde su indiscrezioni del Sole 24 Ore secondo cui il gruppo editoriale ha messo nel mirino 4 target per un’acquisizione. Tra questi Pearson Italia (ma quest’ultima ha smentito) e Trento Erickson.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: negli USA alle 16:00 indice anticipatore (Conference Board).

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , ,