Per Brainard Fed dovrebbe passare a strategia più aggressiva

di , pubblicato il

Secondo Lael Brainard, membro del Board of Governors della Federal Reserve (Fed), l’istituto centrale di Washington dovrebbe passare a una strategia più aggressiva per aiutare gli americani a tornare al lavoro, ridurre l’elevato tasso di disoccupazione e spingere l’inflazione più vicino ai target della Fed stessa. Brainard, parlando martedì a un evento organizzato da Brookings Institution, ha sostenuto il cambio di passo anticipato settimana scorsa da Jerome Powell. Il chairman della Fed, al meeting annuale di Jackson Hole, aveva annunciato nuovi obiettivi sull’inflazione che passeranno a un tasso medio del 2% per un periodo di tempo indeterminato invece del 2% fisso che avrebbe automaticamente portato all’aumento dei tassi d’interesse. Su tali basi il costo del denaro dovrebbe restare stabile più a lungo. Secondo Brainard la nuova strategia aiuterà a sostenere la ripresa economica dall’impatto dovuto all’epidemia di coronavirus e aumenterà le assunzioni a lungo termine, soprattutto per gli americani meno qualificati che si trovano ai margini del mercato del lavoro.

(RR – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno