Nasdaq Composite, peggior settimana da marzo

di , pubblicato il

Peggior settimana da marzo per il Nasdaq Composite. Nel corso dell’ultima ottava l’indice tecnologico ha lasciato sul campo oltre 4 punti percentuali, confermando i segnali negativi comparsi in precedenza. Le quotazioni hanno travolto sia la base del canale disegnato dai minimi di marzo, a 11500 circa, sia la media mobile a 20 giorni passante poco sotto, a 11300 punti circa. A poco è servito il tentativo di riavvicinare dal basso quest’ultimo riferimento con i massimi di giovedì: le quotazioni sono infatti tornate a mettere sotto assedio i minimi di agosto a 10760 circa, minacciando di ampliare la correzione in prima battuta verso i supporti a 10500 e 10200, e successivamente fino in area 9840/10000 punti, livello strategico dove si posizionano la ex resistenza definita dal picco di febbraio e il 38,2% di ritracciamento di tutto il rialzo in atto da marzo. Al contrario, la tenuta di area 10760 dovrà essere seguita dal ritorno sopra quota 11600/11700 per cancellare la recente debolezza, riportando l’indice su un percorso di crescita.

(CC – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno