MutuiOnline: utile netto stabile nel primo semestre

di , pubblicato il

Il consiglio di amministrazione di Gruppo MutuiOnline S.p.A. ha approvato la relazione finanziaria semestrale consolidata per il semestre chiuso al 30 giugno 2020. Tale documento è ancora soggetto a revisione da parte di EY S.p.A. I ricavi per il semestre chiuso al 30 giugno 2020 sono pari ad Euro 120,1 milioni, in crescita dell’11,2% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente. La crescita dei ricavi riguarda sia la Divisione Broking, che registra nel primo semestre un incremento dei ricavi del 22,7%, passando da Euro 41,3 milioni nel primo semestre 2019 ad Euro 50,6 milioni nel primo semestre 2020, sia la Divisione BPO, che registra un incremento del 4,2% dei ricavi, passando da Euro 66,7 milioni nel primo semestre 2019 ad Euro 69,5 milioni nel primo semestre 2020. Il risultato operativo registra una crescita del 7,6% nel semestre chiuso al 30 giugno 2020, rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, passando da Euro 25,6 milioni nel primo semestre 2019 ad Euro 27,6 milioni nel primo semestre 2020. Il margine operativo per il semestre chiuso al 30 giugno 2020 è pari al 23,0% dei ricavi, in diminuzione rispetto al margine operativo dell’esercizio precedente, pari al 23,7% dei ricavi. Tale risultato è da attribuirsi alla contrazione del margine registrato nel semestre dalla Divisione BPO, calato dal 20,0% del primo semestre 2019 al 13,7% del primo semestre 2020, in parte compensata dalla crescita del margine registrato dalla Divisione Broking, aumentato dal 29,8% del primo semestre 2019 al 35,7% del primo semestre 2020. Tali andamenti sono principalmente da attribuirsi, con riferimento alla Divisione BPO, ad una maggiore incidenza dei costi indiretti e di struttura, legata sia alla gestione dell’emergenza Covid-19 che alla crescente complessità della Divisione, ed all’ammortamento del maggior valore del software riconosciuto a seguito della purchase price allocation di Eagle & Wise Service S.

r.l., e con riferimento alla Divisione Broking, all’aumento dei ricavi della Divisione, in parte compensato dall’aumento dei costi di marketing. Il risultato netto registra una crescita dello 0,1% nel semestre chiuso al 30 giugno 2020, e si attesta ad Euro 20,4 milioni nel primo semestre 2020. Per la restante parte dell’esercizio, è ipotizzabile una moderate crescita anno su anno, in conseguenza dell’andamento delle diverse Linee di Business, secondo quanto indicato nel seguito. Resta tuttavia incerta qualsiasi previsione, a causa dell’imprevedibilità dell’evoluzione sia della situazione sanitaria che di quella economica in Italia e nel mondo.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: