MPS in rosso: uscita Tesoro difficile, governo pensa a proroga

di , pubblicato il

Pesante flessione per Banca MPS -4,2%. MF scrive che il governo italiano potrebbe chiedere alla Commissione Europea un proroga di due anni per l’uscita del Tesoro dal capitale di Rocca Salimbeni (ha il 68% circa). Il termine per la vendita della partecipazione è attualmente fissato a fine 2021 (con indicazione del percorso entro fine 2020) ma le difficoltà nella ricerca di un compratore sono maggiori del previsto: BNP Paribas +2,1% e Credit Agricole +1,9% non sono interessate mentre UniCredit +0,9% chiede compensazioni per il deterioramento dei ratio patrimoniali e per il rischio derivante dalle cause legali in capo a MPS (il petitum ammonta a 10 miliardi di euro).

(Simone Ferradini – www.ftaonline.com)

Argomenti: , , ,