Momento delicato per il Ftse Mib

di , pubblicato il

Momento delicato per il Ftse Mib. L’indice Ftse Mib ha toccato martedì un massimo a 19222 punti andando quindi a sfidare quello del 23 settembre a 19232 punti che tuttavia ha contenuto le spinte rialziste. In quell’area si colloca il 61,8% di ritracciamento (percentuale di Fibonacci) della seduta del 21 settembre, una candela di tipo “marubozu” che può essere considerata, per la sua ampiezza estesa rispetto alla media, una tendenza a se stante e per la quale quindi il calcolo dei ritracciamenti è significativo. La flessione avviata da quella resistenza ha riportato i prezzi sui minimi di inizio seduta a 18995 circa. Fino a che questo supporto verrà rispettato l’indice conserverà intatta la possibilità di salire nuovamente a mettere alla prova area 19230. Sopra quei livelli diverrebbe probabile un tentativo di ricopertura del gap ribassista del 21 settembre con lato alto a 19510 circa. Solo il superamento di 19680, “neckline” del testa spalle ribassista disegnato dal top di giugno e completato il 21 settembre, cancellerebbe i recenti segnali di debolezza di medio periodo. Discese al di sotto di 18995 potrebbero invece comportare la ricopertura del gap rialzista lasciato lunedì in avvio con base, sul grafico intraday, a 18700 circa. La violazione anche di questo supporto potrebbe anticipare il test del minimo del 15 giugno a 18303 punti.

(AM)

Argomenti: Nessuno