MFE B, i minimi potrebbero essere vicini

di , pubblicato il

MFE B in pesante ribasso ma i minimi potrebbero essere vicini. Il titolo ha lasciato sul terreno mercoledì il 3,56% a 0,434 euro. La società ha registrato un calo degli utili nel primo semestre. Il risultato operativo nel primo semestre è sceso a 112 milioni di euro (-44%). La raccolta pubblicitaria è sostanzialmente invariata a 976,4 milioni. Per quello che riguarda la crescita il direttore finanziario Marco Giordani ha detto “Saremo presenti su qualsiasi dossier che ci aiuti a espandere le dimensioni del nostro business, non solo in paesi come Italia e Spagna, dove già operiamo. Tutte le opportunità saranno valutate” ma non ha commentato sulle voci di un’offerta congiunta con il miliardario francese Xavier Niel per il controllo della società televisiva M6. Il titolo nell’intraday è sceso fino a 0,4126 euro, nuovo minimo storico, per poi terminare come detto a 0,434 euro. In area 0,423 si colloca un possibile target per la discesa (proiezione dell’ampiezza del ribasso visto tra il 14 luglio 2021 e il 7 marzo 2022 dal top del 14 marzo 2022).

I minimi di mercoledì potrebbero quindi essere anche dei minimi di periodo. Una conferma in questo senso verrebbe al di sopra di 0,4884 (top del 26 settembre), primo target a 0,5255, gap del 16 settembre, poi a 0,5850. Difficile fornire obiettivi in caso di violazione di area 0,41, rischio di cali fino a 0,35 euro.

(AM – www.ftaonline.com)

Argomenti: