McAfee punta a raccolta di 700 milioni dall’Ipo a Wall Street

di , pubblicato il

McAfee martedì ha comunicato i dettagli della sua Ipo, da cui punta a una raccolta di circa 700 milioni di dollari e che dopo anni di speculazioni riporterà a Wall Street la società specializzata in antivirus, fondata nel 1987 da John McAfee e che nel 2011 era stata acquisita da Intel per 7,7 miliardi di dollari. Successivamente il colosso Usa dei chip ne aveva deciso lo scorporo cedendo il 51% del capitale a Tpg Capital nel 2017 per una valutazione, debito incluso, scesa a 4,2 miliardi. In seguito Thoma Bravo aveva rilevato una quota di minoranza (Intel era rimasta al 49% del capitale). Sul mercato potrebbero finire fino a un massimo di 43 milioni di titoli (di cui oltre 10 milioni venduti dagli attuali azionisti) a un prezzo unitario compreso tra 19 e 22 dollari per una valutazione potenziale di McAfee di 9,5 miliardi. Secondo quanto riportato da Barron’s, McAfee dovrebbe comunicare il pricing definitivo il prossimo 21 ottobre e debuttare il giorno successivo al Nasdaq con ticker MCFE.

(RR – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno