MAPS: sottoscritto il contratto definitivo per l’acquisizione di SCS Computers

di , pubblicato il

MAPS (MAPS:IM; IT0005364333), PMI Innovativa quotata su AIM Italia attiva nel settore della digital transformation, facendo seguito al comunicato stampa del 16 settembre u.s., comunica che, tramite la controllata MAPS Healthcare, è stato sottoscritto il contratto definitivo per l’acquisizione del 100% di SCS Computers S.r.l., con la contestuale corresponsione per cassa della prima tranche di pagamento. Si precisa che, rispetto al valore massimo di 2,740 milioni di euro precedentemente comunicato, la prima tranche è pari a 2,540 milioni di euro per l’applicazione di deduzioni pari a euro 0,20 milioni, già previste contrattualmente. La seconda tranche di pagamento, pari a 1,5 milioni di euro, verrà corrisposta allo scadere del quinto anno dalla data odierna. La pattuizione dell’ampio termine temporale relativo alla dilazione di pagamento garantisce ulteriore flessibilità, consentendo a MAPS di preservare importanti risorse da destinare ad altre operazioni finalizzate all’ulteriore crescita del Gruppo. SCS Computers è specializzata nel mercato Healthcare, fornendo le proprie soluzioni proprietarie alla sanità pubblica e privata. SCS è diventata una realtà di riferimento nell’Italia centrale ed in particolare nella Regione Marche, in cui si è aggiudicata una fornitura della durata di 7 anni per tutte le strutture sanitarie pubbliche. La Società vanta un’esperienza ventennale nell’ambito delle forniture di sistemi integrati Hardware/Software, fornendo assistenza e consulenza altamente qualificata, in grado di trasformare le più avanzate tecnologie in soluzioni operative efficienti. Marco Ciscato, Presidente di MAPS: “Entra a far parte del Gruppo MAPS una Software House d’eccellenza, specializzata in ambito clinico e da oltre 20 anni player di riferimento del centro Italia. Rafforziamo ulteriormente la linea Healthcare, integrando alla nostra offerta le soluzioni tecnologiche proprietarie di SCS. La capillarità della nostra struttura commerciale e la forte presenza di SCS in alcuni territori ci permetteranno di beneficiare di numerose e importanti sinergie, che ci consentiranno di aumentare la nostra specializzazione in ambito clinico e, al tempo stesso, di aumentare le opportunità di cross selling di tutte le nostre soluzioni.

” SCS Computers ha registrato nel 2019 Ricavi pari a 1,586 milioni di euro, EBITDA Adjusted pari a 0,541 milioni di euro e una Posizione Finanziaria Netta positiva (cassa) per 0,500 milioni di euro. La società è contraddistinta da una significativa marginalità (34% di EBITDA margin nel 2019) rafforzata da bassissimi investimenti capitalizzati, in grado di garantire un’ottima cash conversion, pienamente riflessa nell’eccellente situazione finanziaria. Alla data del 12 ottobre 2020, la Società registra una Posizione Finanziaria Netta positiva (cassa) per 0,640 milioni di euro; sulla base movimentazioni già contrattualizzate che si verificheranno nei 10 giorni lavorativi successivi alla data odierna, si prevede alla data del 26 ottobre 2020 una Posizione Finanziaria Netta positiva (cassa) per 0,730 milioni di euro. L’ottima redditività di SCS, unitamente alla solida struttura finanziaria, consentirà nei prossimi anni di generare flussi di cassa positivi, consolidando ulteriormente le disponibilità del Gruppo MAPS.

(RV – www.ftaonline.com)

Argomenti: