Lufthansa sigla l’accordo con Ver.di. Risparmi a 200 milioni

di , pubblicato il

Lufthansa alla fine sigla l’accordo con Vereinte Dienstleistungsgewerkschaft (Ver.di seconda maggiore organizzazione sindacale tedesca dopo Ig Metall), dopo che il colosso dei cieli tedesco in agosto aveva abbandonato il tavolo negoziale. In quell’occasione Ver.di aveva spiegato che Lufthansa chiedeva irricevibili riduzioni del 23% dei salari prima delle tasse. Il sindacato aveva invece complessivamente proposto risparmi per 600 milioni di euro. Secondo i termini del nuovo accordo, invece, il taglio dei costi si limiterà a 200 milioni ma Ver.di ha anche concordato le modalità per gli esuberi volontari. Il gruppo tedesco si è impegnato a non realizzare licenziamenti fino al marzo 2022 mentre 35.000 dipendenti rinunceranno ai bonus natalizi per quest’anno e il prossimo e ai compensi delle festività fino alla fine del 2021. Lufthansa aveva chiuso con un crollo del 3,33% mercoledì a Francoforte, contro il guadagno dello 0,40% del Dax.

(RR – www.ftaonline.com)

Argomenti: Nessuno