L’S&P 500 prende fiato a un passo dalla meta

di , pubblicato il

Chiude in calo dello 0,63% l’S&P 500 che termina gli scambi a 3511,90,01 punti. L’indice non è riuscito a mantenere i guadagni realizzati in avvio di ottava ed è arretrato riuscendo tuttavia a stabilizzarsi sopra quota 3500. La solidità del rialzo partito a fine settembre non viene messa in discussione ed eventuali cali fino alle ex resistenze a quota 3430 potrebbero piuttosto rappresentare un’occasione per raccogliere energie fresche capaci di scardinare anche i record di settembre a 3588 punti e riattivare l’uptrend di lungo corso verso obiettivi in area 3600. Discese sotto area 3430 costringerebbero invece a rivedere le attese di rialzo anticipando una nuova flessione verso la media mobile esponenziale a 100 giorni ora in transito a 3270 circa e poco sotto al minimo di settembre a quota 3210 punti.

(CC )

Argomenti: Nessuno