L’S&P 500 avvicina i primi supporti prima di reagire

di , pubblicato il

Chiude poco sotto il riferimento l’S&P 500 a 3483,34 punti (-0,15%) recuperando terreno dopo una brutta partenza che ha visto i prezzi cadere fino a un minimo a 3440 punti. Quella disegnata dall’indice americano nelle ultime due sedute a ridosso dei primi supporti a 3430 circa è una figura “meeting lines” che potrebbe contenere le pressioni ribassiste scattate nelle ultime giornate dopo il mancato test dei record di settembre a 3588 punti. La tenuta dei supporti a 3430/3440 permetterebbe di credere che le quotazioni stiano raccogliendo energie fresche per tornare alla carica di area 3500 e rivedere quota 3588. Al contrario se area 3430 dovesse saltare i venditori avrebbero la strada spianata almeno verso area 3323. Discese sotto questo riferimento metterebbero a dura prova il tentativo di rimbalzo partito a settembre aumentando le possibilità di un affondo anche sotto il minimo di settembre a 3210 circa.

(CC )

Argomenti: Nessuno